futuro creme solari

È ancora inverno ma già al primo raggio di sole i produttori di creme solari ci aspettano per il primo ordine… Ma quali saranno le caratteristiche dei prodotti solari dei prossimi anni?

Cornelius, un’azienda britannica produttrice e distributrice di prodotti chimici, ha pubblicato proprio in questi giorni uno studio sulle caratteristiche che, a suo avviso, avranno le prossime generazioni di creme solari per rispondere alle richieste dei consumatori.

Il futuro delle creme solari? Ecco alcune previsioni

Secondo lo studio di Cornelius la crescente preoccupazione dei consumatori per la salute porterà a un utilizzo di creme con fattore di protezione sempre più alto, così come l’utilizzo di formulazioni pastose e pesanti, invece dei prodotti leggeri e impercettibili preferiti finora.

Queste preferenze dimostrano una coscienza sempre maggiori dei consumatori nei riguardi dei danni causati dall’esposizione al sole: l’abbronzatura inconsapevole e aggressiva degli anni ’80 ha lasciato il posto a un’esposizione al sole controllata e soprattutto protetta da prodotti specifici ad alta protezione.

Protezione elevata
La richiesta principale dunque è quella di essere tutelati dai raggi aggressivi del sole: mentre in passato i solari più venduti erano quelle con protezione 15 o analoga, oggi quella fascia di prodotti sembra meno gettonata, mentre crescono le vendite delle protezioni 30 e 50, e delle linee di prodotti specifiche per la pelle dei bambini.

Resistente all’acqua
Tra le caratteristiche maggiormente richieste negli ultimi anni c’è anche la resistenza all’acqua: i consumatori vogliono essere protetti dal sole in ogni momento, da quando si siedono sulla sdraio a quando escono dall’acqua, senza il timore di rimanere esposti senza protezione in un momento di relax vacanziero.

Copertura uniforme
Tra i desideri maggiori di chi utilizza le creme solari c’è quello di evitare il problema della “crema spalmata a chiazze”: le formulazioni dei nuovi prodotti devono quindi prevedere una facile distribuzione sulla pelle, un rapido assorbimento e garantire una copertura uniforme.

Related Posts

1 comment

[…] minacce del sole Tutti amano stendersi al sole e tornare al lavoro abbronzati, ma come ripetiamo spesso, una lunga esposizione ai raggi diretti del sole danneggia la nostra epidermide. Questo messaggio […]

Leave a reply