fbpx
News

Clean Beauty Marketing: seguire le tendenze del mercato

clean beauty marketing

Sui prodotti e i trattamenti del beauty le narrazioni cambiano in continuazione: i trattamenti diventano più efficaci, più naturali, più sostenibili a seconda della stagione; le formulazioni diventano improvvisamente green e sostenibili anche se del prodotto è cambiato solo il tappo. Ma per il benessere e la cura personale quello che molte persone cercano, soprattutto dopo il lockdown è una semplificazione in tutti gli ambiti, anche nella moda e nel beauty.

E così si cercano alternative alle beauty routine lunghe e complesse che solo le influencer hanno tempo di mettere in pratica quotidianamente: pochi prodotti selezionati con cura ma semplici nelle formulazioni e nell’utilizzo, Clean Beauty.

La narrazione del Clean Beauty Marketing

In realtà la definizione di Clean Beauty non è così chiara, anzi scientificamente e come categoria di prodotto non esistono prodotti “puliti”, ma quello che non esiste merceologicamente e scientificamente può essere trasformato in un’opportunità di vendita grazie al marketing.

 E così nella categoria ‘di fantasia’ Clean Beauty troviamo prodotti costituiti per la maggior parte di ingredienti di origine naturale, solitamente privi di sostanze nocive presenti in tutti i cosmetici fino a un po’ di tempo fa (parabeni, solfati, ftalati, SLS, SLES, formaldeide, oli minerali, siliconi, coloranti e fragranze artificiali, schermi solari chimici e molte altre).

Il momento sembra giusto quindi per introdurre anche nel centro estetico una narrazione del “clean”, ma come? Ecco alcuni consigli per cavalcare l’onda del clean beauty marketing.

  1. Comunicate meglio i vostri prodotti e trattamenti clean, pubblicizzateli sui social utilizzando gli hashtag di tendenza #cleanbeauty, #naturalskincare #greenbeautyproducts
  2. Studiate trattamenti appositi con l’utilizzo di prodotti che possono rientrare nella categoria Clean Beauty, che magari utilizzate già nel vostro centro estetico ma che non avete pensato a “vendere” come prodotti Clean Beauty.
  3. Semplificate le beauty routine proposte: un approccio Clean Beauty non è solo più naturale ma anche più  semplice, utilizza quindi un numero minore di prodotti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Iscriviti alla nostra newsletter!

CAPTCHA