News Sales e Marketing Top

La rivincita dei siti delle piccole aziende

siti web pmi

Per diversi anni molti esperti di SEO hanno annunciato la fine dei siti web per le piccole aziende, le PMI: la teoria era che, grazie alle pagine create sui diversi social (Google My Business, Facebook, Tripadvisor e altri) i siti web per le piccole realtà avrebbero avuto poche visite.

E invece i numeri continuano a raccontarci che i siti web sono fondamentali per la comunicazione delle piccole aziende e che sempre più aziende investono in piattaforme per la gestione dei siti web PMI.

La rivincita dei siti delle piccole aziende

In particolare per quanto riguarda Google My Business a parlare sono i dati di un sondaggio effettuato da Brightlocal su 500 consumatori, che mette a confronto le fonti utilizzate dai consumatori per reperire delle informazioni.

Le schede di Google My Business sono sicuramente l’accesso più utilizzato per trovare le informazioni, ma i siti Web sono arrivati ​​al numero due:

62% Elenco/profilo Google My Business nei risultati di ricerca
49% Sito web aziendale
44% elenco/profilo Google My Business in Google Maps
23% Directory online
13% Nessuna delle precedenti

(Il sondaggio consentiva risposte multiple, per questo le percentuali sommate superano il 100%)

Le motivazioni per questa fiducia nei siti web è che i consumatori si aspettano che i siti web delle PMI siano più precisi rispetto alle schede su qualsiasi social: quasi il 56% degli intervistati ha dichiarato di aspettarsi che il sito Web abbia contenuti più accurati di Google My Business (32%).

Un altro dato interessante di questo sondaggio è la modalità di comunicazione che i consumatori scelgono per contattare un’azienda:

60% Chiama sul telefono
16% Invia email
15% Visita fisicamente l’attività
4% Invia un messaggio tramite modulo online
3% Richiede un contatto sui social media
2% Invia una richiesta di chiamata
1% Altro

Sarebbe ancora più interessante però vedere queste statistiche affiancate dalle fasce d’età, perché sicuramente tra i più giovani è più diffusa la modalità di contatto tramite social.

BrightLocal ha anche chiesto informazioni sulle funzionalità più utilizzate di Google My Business: orari di apertura (69%), indicazioni stradali (50%) e lettura delle recensioni (44%) sono le prime tre cause di utilizzo; le funzioni di prenotazione invece sono state utilizzate da meno del 15% dei consumatori.

Tutti questi dati confermano quello che ci segue da un po’ sa essere uno dei nostri tormentoni: l’importanza del sito web proprietario rispetto a una pagina social. Se volete fare un nuovo sito web nello shop trovate un po’ di prezzi; se invece volete rinnovare il vostro contattateci per un’offerta personalizzata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter!